Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
4 gennaio 2014 6 04 /01 /gennaio /2014 17:36

http://sbarellababyanimals.files.wordpress.com/2011/04/prodotti-coop.jpg?w=604&h=453

 

Se siete abituati a spendere molto comprando poco per acquistare prodotti veg-friendly in supermercati biologici, forse a breve avrete a disposizione una più vasta scelta.

Sembra, infatti, che la COOP stia per sperimentare in alcuni punti vendita un reparto vegano interamente dedicato a prodotti di origine vegetale a costi, si spera, più contenuti.

Il notevole aumento di richieste di articoli veg da parte di clienti che, per motivi anche molto diversi tra loro, hanno scelto uno stile alimentare privo di proteinee animali, sta portando ad una maggiore offerta di questi prodotti; ciò va a beneficio di una maggiore varietà di scelta.

Attendiamo allora di scoprire l'arrivo di questa bella novità anche nei supermercati COOP più vicini a noi.

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
5 febbraio 2013 2 05 /02 /febbraio /2013 10:35

http://assets2i.pixum.com/assets/area/fotobook/softwarescreenshot_fotoheft.jpg

Cercate un'idea speciale per celebrare un compleanno, un anniversario o una ricorrenza?

Una buona soluzione per immortalare delle dati importanti ve la offre Pixum.

Vi basterà, infatti, selezionare le vostre foto più belle e caricarle sul sito link per ottenere in tempi rapidi la consegna di prodotti fotografici unici e di qualità.

Il servizio di stampa digitale di Pixum permette di scegliere il formato fotografico più vicino alle proprie esigenze: potrete scegliere tra il fotolibro, che raccoglie insieme i vostri migliori ricordi o il calendario personalizzato per avere ogni mese davanti a voi le immagini più care.

Altri gadgets originali sono rappresentati dalle foto-tazze, dalle t-shirt personalizzate e dalle borse per la spesa: un modo simpatico per dare originalità e brio ai gesti quotidiani.

Per chi non si accontenta, poi, si possono richiedere poster e quadri di varie dimensioni e materiali.

Chi, invece, è alla ricerca di immagini per decorare le pareti di casa può cercare il suo sfondo preferito all'interno della galleria di Pixum selezionando la sezione più vicina al proprio stile.

Per ordinare il prodotto di vostra scelta, è sufficiente collegarsi al sito e lasciarsi guidare dalle istruzioni per la selezione e l'ordine. Il pagamento può essere effettuato in tutta sicurezza mediante carte di credito.

Pixum garantisce anche un servizio di produzione e consegna veloce; le spese di spedizione dipendono dal tipo e dalla quantità di prodotto ordinato.

Per ulteriori dettagli e informazioni o per ordinare prodotti fotografici professionali visitate il sito www.pixum.it.


Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
14 gennaio 2013 1 14 /01 /gennaio /2013 17:56

http://www.tvanimalista.info/site_media/img_contrib/diventare-vegan-perche_big.jpg

 

La società scientifica di nutrizione vegetariana SSNV sta cercando volontari latto-ovo-vegetariani e vegani per uno studio scientifico nazioanle intitolato 'I microrganismi intestinali dei latto-ovo-vegetariani e vegani sono diversi da quelli degli onnivori?'

Per diventare un volontario di questo studio occorre avere trai 30 e i 50 anni, risiedere nelle province di Parma, Bologna, Torino e Bari, aver adottato da almeno un anno uno stile alimentare privo di proteine animali, essere normopeso, non assumere abitualmente farmaci e supplementi alimentari o farmacologici di probiotici e prebiotici, non aver assunto antibiotici negli ultimi 3 mesi, non essere affetto da patologie gastrointestinali e metaboliche, non essere in gravidanza e allattamento.

Lo studio ha una durata di 3 settimane durante le quali si chiede ai volontari di raccogliere un campione di saliva, urine e feci alla fine di ogni settimana e di annotare per una settimana su un diario le proprie abitudini alimentari.

Per avere ulteriori informazioni sullo studio e fornire la propria disponibilità contattare i referenti scientifici dello studio ad uno dei seguenti indirizzi in relazione alla propria sede:

Parma: Nicoletta Pellegrini nicoletta.pellegrini@unipr.it

Bologna: Silvia Turroni silvia.turroni@unibo.it

Torino: Luca Cocolin lucasimone.cocolin@unito.it

Bari: Raffaella Di Cagno raffaella.dicagno@uniba.it

 

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
6 dicembre 2012 4 06 /12 /dicembre /2012 10:47

Il tormentone del momento rivisitato in chiave veg!

Buona visione :)


Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
1 gennaio 2012 7 01 /01 /gennaio /2012 17:39

http://images.corriere.it/Media/Foto/2010/01/01/Fdg/TUFFO_1.jpg

Perchè non iniziare il nuovo anno in un modo alquanto originale?

Certo serve un bel di coraggio!

E' diventata ormai una tradizione romana quella di tuffarsi nelle acque fredde del Tevere da Ponte Sant'Angelo il primo dell'anno. Vedere per credere: link

 

E allora 'tuffiamoci' tutti (in modo figurato per i meno audaci) in questo nuovo anno! Auguri!

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
24 dicembre 2011 6 24 /12 /dicembre /2011 12:18

404929_138175626295750_128955283884451_183329_752479342_n.jpg

 

Un sorriso amaro accompagnato da un dolce augurio rivolto a tutti voi! Buone Feste!!!

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
19 dicembre 2011 1 19 /12 /dicembre /2011 19:09

 

http://images.movieplayer.it/2011/12/14/vacanze-di-natale-a-cortina-6481.jpg

 

Più puntuali dell'influenza invernale, anche durante questo periodo natalizio le sale dei cinema programmano i cosiddetti 'cinepanettoni'.

Dopo il primo Vacanze di Natale datato 1983, per ben 28 anni questo genere di film, spesso volgari e dalla comicità spicciola, ha sbancato ogni anno il box office con incassi da record.

La tradizione sembra però risconfermata dalle affluenze di pubblico forse stufo di guardare film sempre più o meno uguali anche se spostati nelle varie località di vacanze.

Con Vacanze di Natale a Cortina, infatti, De Laurentis, Neri Parenti e l'immancabile Christian De Sica non hanno raggiunto il record degli anni precedenti, portando a casa solo un misero quarto posto nella classifica dei titoli più visti.

Sarà la fine di un'era? Onestamente  un po' ce lo auguriamo!

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
15 dicembre 2011 4 15 /12 /dicembre /2011 23:35

http://images2.corriereobjects.it/gallery/Esteri/2011/12_Dicembre/animanaturalis/1/img_1/barce_05_672-458_resize.jpg?v=20111215140923

 

A dir poco scenografica è l'ultima protesta che ha avuto luogo a Barcelona per attirare l'attenzione dell'opinione pubblica sul tema dello sfruttamento animale.

In particolare, un'attivista dell'associazione Animanaturalis ha posato nuda all'interno di un'enorme piatto con contorno di verdure per indurre gli astanti ad interrogarsi sul CHI si mangia e spingere ad una riflessione sulla crudeltà che si cela dietro un 'semplice' piatto di carne.

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
15 dicembre 2011 4 15 /12 /dicembre /2011 10:10

 

http://l.yimg.com/ea/img/-/111215/marybillboard151211_257aap_17ej6un-17ej700.jpg?x=292&sig=aI84W9L5PFOf3JetxCIAeg--

Sta facendo discutere l'iniziativa di un pastore anglicano della Nuova Zelanda che per questo Natale ha deciso di dare spazio all'originalità e alla concretezza: i manifesti fatti affiggere da Glynn Cardy rappresentano una versione più realistica di Maria nel momento della scoperta dell'attesa di un bambino.

L'espressione sorpresa e preoccupata di fronte all'esito positivo del test di gravidanza evidenziano l'umanità ed anche la fragilità che colgono una donna, come Maria, di fronte ad un evento inatteso.

Il messaggio che è sotteso a "Mary is in the pink" è quello di un Natale più reale e vicino agli uomini.

Di certo l'obiettivo di aprire la discussione sul tema è stato centrato!

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento
4 dicembre 2011 7 04 /12 /dicembre /2011 12:55

http://www.leggo.it/LeggoNews/PANORAMA/20111202_delfino-spalla.jpg

 

Heine Braek, un 33enne norvegese, ha perso un braccio quando aveva solo 11 anni. Amputato all'altezza della clavicola, a causa di un incidente ferroviario, il moncherino di Heine ha rappresentato il simbolo tangibile di un trauma difficile da dimenticare.

Riuscire ad accettare l'amputazione di un arto, di una parte di sè, con tutte le implicazioni estetiche e funzionali che ciò comporta, costituisce una sfida non facile da superare.

Questo norvegese appassionato di tatuaggi, tuttavia, è riuscito a dare una forma artistica alla sua menomazione. Grazie all'aiuto di un esperto tatuatore, infatti, Heine si è fatto tatuare il muso di un delfino. 

Un bell'esempio della forza d'animo con cui affrontare piccole e grandi difficoltà con uno spirito creativo.

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in curiosità
scrivi un commento