Overblog Segui questo blog
Administration Create my blog
23 ottobre 2011 7 23 /10 /ottobre /2011 12:21

Dal regista di 'Tutto su mia madre', 'Parla con lei' e 'Volver' arriva l'ultima opera dal titolo 'La pelle che abito'.

Il film vede protagonista Antonio Banderas nei panni di un rinomato chirurgo plastico che, a seguito di alcune tragedie familiari, insegue attraverso la scienza la possibilità di 'riparare' agli incidenti del passato.

I suoi fantasmi, molto vivi anche nella pellicola che si muove su piani temporali diversi, alimentano la sua follia, appoggiata dalla complicità della domestica.

I dilemmi etici sembrano non sfiorare il dott. Robert Ledgard che agisce acceccato dal desiderio di riportare in vita ciò che ha irreparabilmente perduto; il tutto misto ad un forte desiderio di vendetta che non annovera alcuna forma di compassione per la sua 'cavia'.

Lo stile dell''enfant terrible' del cinema iberico è questa volta colorato da pennellate al limite con l'horror che indurranno un pubblico più sensibile a chiudere gli occhi su alcune (poche) scene.

D'altra parte il film è attraversato da temi molto cari e usuali per le pellicole di Almodovar come quelli legati all'ambiguità, soprattutto sessuale.

Nonostante ciò, durante la visione del film lo spettatore si ritroverà a sorridere per scene di un umorismo grottesco che faranno sentire la sua reazione alquanto inadeguata.

Non mi resta che consigliarvi la visione de 'La pelle che abito', un film che non vi lascerà indifferenti.


Repost 0
Published by blogdituttounpo - in cultura
scrivi un commento
22 ottobre 2011 6 22 /10 /ottobre /2011 21:25

Diretto nel 1996 da Coline Serreau (anche protagonista del film nel ruolo di Mila) "La belle verte", uscito in Italia come "Il pianeta verde", è un film che costituisce indubbiamente una voce fuori dal coro del mercato cinematografico.

Con uno stile piuttosto ironico, la regista ha inteso inserire nella trama i temi dell'impatto ambientale e della sostenibilità del nostro stile di vita accanto a quello di decrescita felice.

Alcuni abitanti di un pianeta sconosciuto ai terrestri, in cui tutti vivono in armonia tra di loro e con la natura, raggiungono la Terra, ed in particolare la città di Parigi, per verificare il livello del processo evolutivo.

Scopriranno che si mangia carne, si usa la moneta, si abusa del proprio potere e si vive in un mondo pieno di automobili e inquinato.

Grazie alle loro capacità di 'disconnessione' Mila e i suoi figli riusciranno ad agire sui terrestri per modificare alcune situazioni poco edificanti.

Insomma, la specie umana più evoluta consente di decostruire i significati che attribuiamo per consuetudine alla realtà senza metterli in dubbio ed ipotizzare che un altro mondo, forse, è possibile.

Certo, la prospettiva è appositamente esagerata ed utopistica ma si spera di poter fare un passo nella direzione giusta.

 


Repost 0
Published by blogdituttounpo - in ambiente
scrivi un commento
22 ottobre 2011 6 22 /10 /ottobre /2011 11:43

La scelta vegetariana è spesso motivata da varie ragioni: etiche, ambientaliste, di salute.

Ma è sostenibile una dieta di questo tipo?

Vi invito ad ascoltare il confronto tra due nutrizionisti. In particolare, la dott.ssa Luciana Baroni fornisce dati a supporto dell'alimentazione vegetariana e vegana. 

 


Repost 0
Published by blogdituttounpo - in benessere
scrivi un commento
21 ottobre 2011 5 21 /10 /ottobre /2011 10:46

I messaggi pubblicitari relativi alla promozione di articoli per l'igiene della casa costituiscono una fetta davvero importante e significativa degli spot trasmessi in tv e tramite gli altri mezzi di comunicazione.

Un tale 'bombardamento' ci induce a credere di avere realmente bisogno di mille prodotti per sgrassare, lavare, lucidare gli ambienti delle nostre abitazioni.

Ma sarà proprio così?

La crescente coscienza ecologica della popolazione di consumatori porta a provare vie alternative per igienizzare gli ambienti domestici.

Una possibile scelta è quella di optare per detersivi sicuramente meno noti ma altrettanto efficaci oltre che più sostenibili sotto il profilo dell'impatto ambientale, magari privilegiando i detersivi acquistabili 'alla spina' * così da riutilizzare lo stesso flacone, riducendo notevolmente la portata dei rifiuti in plastica.

Se, invece, volete essere ancora più radicali nella scelta di aiutare l'ambiente ed evitare la presenza di sostanze chimiche spesso tossiche in casa, potete optare per le soluzioni più naturali.

Il bicarbonato e l'aceto, ad esempio, sono due ingredienti perfetti per disinfettare, sgrassare e pulire.

In quest'occasione vorrei suggerirvi un detersivo al limone fai da te, utilizzabile anche per le lavastoviglie, che ho avuto modo di provare e ho trovato più efficace di Svelto e co. Provare per credere!

Ecco il video per seguire la semplice procedura di preparazione:

 

* per l'acquisto dei detersivi 'alla spina' ecco una mappa dei punti vendita distribuiti in tutta Italia http://www.washmaps.com/index.php?g1=1
Repost 0
Published by blogdituttounpo - in ambiente
scrivi un commento
20 ottobre 2011 4 20 /10 /ottobre /2011 17:29

Anche Greenpeace alza la voce contro l'industria della pelle.

La nuova campagna 'Salvati la pelle' mette in rilievo come i conciatori minaccino la foresta amazzonica a causa delle loro attività.

In occasione della fiera internazionale Linea Pelle di Bologna l'associazione ambientalista ha messo in scena una manifestazione non convenzionale per accendere i riflettori sullo stretto legame esistente tra industria conciaria: i 2/3 delle aree sottoposte a deforestazione, infatti, sono utilizzati da pascoli e allevamenti.

La campagna di Greenpeace ha visto all'opera i suoi attivisti insieme ad alcune modelle per realizzare un servizio fotografico con lo sfondo della foresta amazzonica dal titolo "Vuoi salvare l'Amazzonia? Salvati la pelle!".

Sotto accusa, in particolare, sarebbe Jbs, la grande azienda di carne e pelle brasiliana, colpevole di vari crimini secondo Greenpeace, tra cui anche il lavoro schiavile.

La speranza è di essere riuscire ad attirare l'attenzione sulle attività di JBS, e del Brasile in generale, per quanto concerne la deforestazione illegale in Amazzonia. Attendiamo gli esiti del prossimo tavolo internazionale per controllare l'avanzamento degli impegni presi dall'industria conciaria in tal senso.

 

Per ulteriori informazioni sull'iniziativa: http://www.greenpeace.it/salvatilapelle/

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in ambiente
scrivi un commento
19 ottobre 2011 3 19 /10 /ottobre /2011 19:04

caccia-alla-lepre.jpg

Credo che debba far riflettere un incidente di questo tipo.

La notizia fa clamore e ha risonanza perché riguarga un 'vip' della politica che frequenta spesso i salotti buoni del dibattito politico in tv. 

Il primo cittadino di Verona, infatti, durante una battuta di caccia alla lepre avrebbe colpito un ragazzo del gruppo.

Tosi ha messo a repentaglio una giovane vita per sport? divertimento? 

Quanto può ancora essere giustificata la caccia ai giorni nostri?

L'incidente di Tosi accende i riflettori su una questione che passa ancora troppo sotto silenzio. Come questo 'clamoroso' episodio, infatti, se ne verificano molti ogni anno.

Senza contare poi il diritto che i cacciatori si arrogano di invadere le proprietà private per le attività venatorie.

In nome delle vittime della caccia (umane e non), si attende per la primavera 2012 un referendum regionale in Piemonte per chiedere la riduzione drastica del numero di specie cacciabili a favore della biodiversità.

Un primo passo verso la possibilità di un cambiamento che auspichiamo vivamente ed una volta per tutte.

 

Ecco la notizia pubblicata sul Corriere della Sera http://archiviostorico.corriere.it/2011/ottobre/17/Tosi_spara_colpito_ragazzo_alla_co_8_111017025.shtml

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in animali
scrivi un commento
19 ottobre 2011 3 19 /10 /ottobre /2011 18:32

Logo-il-gatto-con-gli-stivali.png

 

Per chi ritiene che ci si possa vestire senza causare la sofferenza di altri esseri senzienti, spesso non è semplice trovare calzature che siano completamente 'cruelty free'.

Per venire incontro alle esigenze di questi consumatori, e non solo, a Roma è nato il negozio 'Il gatto con gli stivali'.

Qui troverete una ricca scelta di articoli (scarpe e accessori per uomo, donna e unisex) che non fanno uso di cuoio o pellame e garantiscano la qualità dei materiali.

Prima di far un salto nel punto vendita sito in via dei Marsi, 16 nel quartiere san Lorenzo si ha anche la possibilità di sfogliare il catalogo virtuale degli articoli in vendita collegandosi al sito ufficiale link o seguendo virtualmente sui social network (facebook, twitter, flickr e youtube).

Nato per soddisfare le esigenze di clienti vegetariani e vegani che vogliono acquistare prodotti che non contengano componenti animali, Il gatto con gli stivali è un alternativa interessante per lo shopping eco-sostenibile rivolto a tutti.

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in ambiente
scrivi un commento
18 ottobre 2011 2 18 /10 /ottobre /2011 12:28

298231_273653776008689_116030625104339_845210_211960065_n.jpg

 

Con l'arrivo dei primi freddi inizia anche il cambio del guardaroba oppure si procede all'acquisto di nuovi capi e accessori.

Per i/le fashion-victim si punta allo shopping di articoli più alla moda senza tener presenti altre considerazioni che possono celarsi dietro la scelta critica di un capo.

Entrando in un negozio, infatti, non tutti sono colpiti dalla presenza di inserti in pelliccia praticamente ovunque: borse, elastici, cappucci, giacche sono contornati da parti in pelo di animale.

Pelliccia vera o sintetica? Ahimé vera nella maggior parte dei casi, anche se a costi stracciati.

Purtroppo l'aspetto troppo spesso sottovalutato, a causa di scarsa informazione o semplice mancanza di attenzione o-peggio ancora- per pura e semplice sprezzante vanità, è che dietro gli inserti in pelliccia si nasconde una tragica realtà di morte e crudeltà a danno di creature senzienti, colpevoli solo di esistere.

Non serve descrivere l'orrore. Forse solo le immagini possono consentire, una volta per tutte, di dire basta! link

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in animali
scrivi un commento
17 ottobre 2011 1 17 /10 /ottobre /2011 19:25

logo_cinema_film.jpg

Per i cinefili romani- e non solo- dal 4 ottobre al 4 novembre 2011 c'è un'occasione ghiotta da non lasciarsi scappare.

Si tratta del Festival Internazionale del Film di Roma che vedrà- in concorso e fuori concorso- anche molti film italiani e registi del calibro di Pupi Avati, Pippo Mezzapesa o Roberto Faenza.

Il primo weekend di prevendita ha portato a risultati eccellenti se si pensa che sono stati venduti oltre 10 mila biglietti, la metà dei quali è stata acquistata on line attraverso www.romacinemafest.org e www.listicket.it

Per gli appassionati della settima arte allora non resta che affrettarsi per prepararsi un posto da spettatori.

La vendita continua presso la biglietteria dell'Auditorium Parco della Musica in viale Pietro de Coubertin oltre che sui siti succitati.

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in cultura
scrivi un commento
16 ottobre 2011 7 16 /10 /ottobre /2011 17:23

the_vegetarian_butcher_129985.jpg

 

 

Se pensate che Mc Donald's e simili non siano in linea con la vostra filosofia di vita, potete sperare nella diffusione di una nuova catena di fast food che promette di soddisfare le esigenze del popolo veg*.

Anche se il nome potrebbe trarre in inganno, i punti vendita Vegetarian Butcher non hanno nulla in comune con le macellerie.

Anzi, si tratta di una catena di fast food messa in piedi da Niko Kofferman in Olanda per rispondere al fabbisogno alimentare 'fast' di vegetariani, vegani e di chiunque voglia nutrirsi in modo 'cruelty free'.

La riduzione del consumo di carne sta diventando, infatti, una necessità sempre più pressante non solo per motivi etici ma anche per salvaguardare la salute dell'uomo e quella del nostro pianeta.

Non ci resta che sperare che il crescente aumento di sensibilità della popolazione verso questi temi spinga alla diffusione di punti di ristoro veg anche in Italia.

Potreste scoprire che un'alimentazione priva di proteine animali può essere molto gustosa e permettervi di vivere in maggiore armonia con il mondo esterno!

 

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in benessere
scrivi un commento