Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
25 ottobre 2011 2 25 /10 /ottobre /2011 16:02

Nel XXI secolo la moda può ancora abbarbicarsi sulla presunta irrinunciabilità di una pelliccia per far sentire le donne glamour?

Sembrerebbe di sì secondo la copertina di novembre di 'Amica', una rivista rivolta al mondo femminile ed edita da Rizzoli.

Il discutibile titolo in copertina 'Amo gli animali. Devo proprio rinunciare alle pellicce?' lascia a dir poco allibiti e sconcertati quanti ritengano la Vita un bene di gran lunga superiore alla pretesa di coprirsi di pezzi di cadaveri per sentirsi più trendy.

L'intento è chiaro: recuperare il terreno perso dal mercato delle pellicce negli ultimi decenni puntando su una clientela giovane e cercando di spazzare via eventuali dilemmi morali su quanto sia eticamente accettabile e necessario obbligare milioni di animali ad un'esistenza di sofferenza e morte per vestirsi come donne preistoriche.

Sconcertante è non solo la banalità maligna del messaggio quanto la forza delle immagini: l'animale 'amato' e tenuto in mano, quasi fosse anch'esso un corpo inerte, è un tigrotto strappato indubbiamente al suo habitat naturale. La modella protagonista è un volto noto delle pubblicità ma soprattutto è conosciuta per il suo legame con il celebre calciatore Cristiano Ronaldo; la bella russa sbandiera il suo amore per cani e gatti ma difende al contempo il suo desiderio di coprirsi di pelli di altre specie animali. In contraddizione? No, a suo dire: se tutti mangiano impunemente carne e calzano scarpe di cuoio, perché non infliggere altra sofferenza con gli allevamenti di pellicce? Già, perché? Magari qualche video 'istruttivo' sul tema potrebbe permetterle di cambiare idea: http://www.petatv.com/tvpopup/video.asp?video=furfarm&Player=wm

Per quanto si possa sospettare anche una precisa operazione di marketing e di ritorno di immagine (per quanto-ci auguriamo-negativa) attraverso questa copertina, vi invitiamo a contestare questa scelta editoriale scrivendo alla direttrice del giornale: cristina.lucchini@rcs.it. Possiamo riuscire a fare pressione affinché sia chiaro che certi tipi di messaggi pro-pellicce non sono più ammissibili.

 

http://www.leiweb.it/celebrity/personaggi-news/2011/irina-shayk-intervista-amica11-30363359489.shtml

Condividi post

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in animali
scrivi un commento

commenti

Laura 10/26/2011 08:04


No dai, è uno scherzo, vero? Ma come può anche solo pensare una cosa del genere?


blogdituttounpo 10/26/2011 16:34



è stata la mia prima reazione.. poi ho letto meglio e sono rimasta ancor più sconcertata. Deprecabile soprattutto perché rappresenta un modello per le ragazze che, pur di essere trendy, non
penseranno a cosa (o dovremmo dire 'chi') indossano o si riterranno giustificate.