Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
22 agosto 2016 1 22 /08 /agosto /2016 16:56
Cascate di Malbacco
Cascate di Malbacco

La Toscana è una terra rinomata per le sue località turistiche, spesso molto alla moda ma forse in pochi conoscono la bellezza e l'autenticità di alcuni luoghi ancora incontaminati.

Sulle Alpi Apuane, a breve distanza da Seravezza (provincia di Lucca), esiste un posto magico, ideale per chi ama immergersi totalmente in un mondo fatto di natura. Nella piccola frazione di Malbacco un torrente ha scavato scenari magnifici erodendo le rocce e ospitando piscine artificiali e cascate degne dei migliori paradisi naturali.

Come arrivare alle cascate di Malbacco

A Malbacco si possono trovare diverse piscine naturali, ma quelle decisamente più sorprendente comprende un vero e proprio scivolo creato dalla forza erosiva del torrente.

I più temerari possono arrampicarsi con l'ausilio di apposite corde e lanciarsi nell'acqua fredda, come nei migliori parchi di divertimenti.

Per arrivare in questo piccolo paradiso di relax e pace, occorre proseguire da Seravezza in direzione Malbacco per circa 1,2 km dal cartello della fine del paese. A questo punto non resta che parcheggiare l'auto ai piedi delle Alpi, fermandosi alle prime cascatelle naturali, che, tuttavia, non lasciano ancora così estasiati. Solo salendo una strada piuttosto irta, ma asfaltata, fino al quarto sentiero, avrete modo di rimanere a bocca aperta.

Dopo aver intrapreso il sentiero (che richiede l'uso di comode scarpe chiuse), tenete a mente una casa diroccata, come riferimento su cui proseguire il vostro itinerario. Salendo ancora più su e continuando per pochi metri, potrete poi scendere verso questo panorama meraviglioso che si staglierà di fronte a voi in tutta la sua bellezza.

A questo punto, non vi resta che rilassarvi godendo del continuo scrosciare dell'acqua, limpidissima ed estremamente fredda. Per staccare almeno per qualche ora con la tecnologia, anche i cellulari saranno temporaneamente disconnessi.

Condividi post

Repost 0
Published by blogdituttounpo - in viaggi
scrivi un commento

commenti